I Social A Portata Di Click

Facebook Ads: Cos’è e Come Funziona – Guida Completa 2020

La piattaforma pubblicitaria di Facebook si chiama Facebook Ads. Il social network più famoso della rete ti permette di progettare la tua inserzione pubblicitaria con l’utilizzo di strumenti e formati diversi per raggiungere i tuoi clienti e gli obiettivi di marketing.

In questa guida a Facebook Ads cerchiamo di capire perché saper utilizzare al meglio la piattaforma pubblicitaria digitale di Facebook è utile a privati e aziende.

In pochi anni il social advertising è diventato una delle principali leve di acquisizione. Semplicemente perché è uno dei canali a pagamento più efficaci in termini di lead generation e conversioni dei clienti. Per questo il budget complessivo dedicato alla pubblicità sui social network dovrebbe raddoppiare nei prossimi cinque anni (studio CMO).

Gli annunci di Facebook convertono bene! Il 96% dei marketer specializzati in social network vede Facebook come la piattaforma che fornisce le inserzioni migliori per il ritorno di investimento. Ma c’è una buona ragione: le campagne a pagamento di FB sono particolarmente efficienti e funzionano altrettanto bene nel B2B come nel B2C.

Facebook Ads è ormai saldamente affermata nel panorama della pubblicità online e nonostante questo, non è troppo tardi per sfruttarne le potenzialità. 

Le opportunità pubblicitarie per la tua attività non mancano. La crescita di Facebook continua, sia in termini di utenti che di mercati. Ecco perché creare una campagna Facebook ADS ti permette di sfruttare al massimo la rete di Zuckerberg.

A condizione che tu sappia trarre vantaggio dalle buone pratiche che troverai nei prossimi paragrafi.

Se vuoi sapere come vendere su Facebook e vedere anche i consigli per farlo nel migliore dei modi, continua a leggere questo post:

Cosa sono gli annunci di Facebook Ads?

L’espressione ‘Facebook Ads’ si riferisce al network pubblicitario messo a disposizione degli inserzionisti del social network Facebook. Esattamente come lo è il suo diretto concorrente Google Ads.

Le Facebook Ads sono quindi annunci pubblicitari trasmessi su Facebook e sui siti (e applicazioni) partner. Questo permette agli inserzionisti di beneficiare della capillarità del social network più popolare al mondo. 

D’altronde gli utenti si connettono in massa sul social blu, in qualsiasi momento della giornata (appena svegli, sui mezzi, al lavoro, guardando la TV) e da qualsiasi tipo di supporto (computer, smartphone o tablet).

A questo dobbiamo aggiungere i punti di forza specifici di questa rete pubblicitaria: un sistema che promuove la pertinenza e la qualità degli annunci e un targeting estremamente preciso delle persone che gli inserzionisti vogliono raggiungere.

Arrivato nel 2007, Facebook Ads ha permesso alla piattaforma (la cui registrazione e utilizzo sono gratuiti) di diventare redditizia.

Perché lanciare una campagna pubblicitaria con Facebook Ads?

Perché è il metodo più efficace per raggiungere un vasto pubblico sul principale social network al mondo.

Ti sarai accorto o ne avrai sentito parlare: la portata organica dei post tende a ridursi. Il ‘Reach‘ è il numero di persone raggiunte da un certo post. A questo ritmo, nessuno può dire cosa sarà tra un anno, due anni, cinque anni. Né se la portata organica sarà completamente scomparsa da un giorno o l’altro.

Ecco perché molti marketer preferiscono rivolgersi all’acquisizione a pagamento, sempre più efficace per via delle modifiche apportate da Facebook al proprio meccanismo pubblicitario.

facebook ads

Se sai utilizzare il targeting , la creazione di audience personalizzate , l’Audience Network o le diverse tipologie di campagne, è possibile ricavare un reddito consistente.

E funziona: la pubblicità su Facebook è diventata una strategia affidabile per le aziende di tutto il mondo. Circa 7 milioni di aziende hanno lanciato almeno una campagna Facebook Ads e gli inserzionisti attivi sulla piattaforma continuano a crescere.

Best practice per ottimizzare gli annunci di Facebook Ads

La forza dell’advertising su Facebook è la facilità d’uso di Facebook Ads . Chiunque può lanciare la propria campagna molto rapidamente e senza dover fare affidamento su un budget enorme. 

Per aiutarti a scoprire cosa c’è oltre al semplice lancio di una pubblicità, ecco alcune best practice da applicare per aumentare l’efficacia delle tue campagne di annunci di Facebook .

Definizione chiara dell’obiettivo

Qualsiasi campagna di annunci Facebook Ads inizia con un targeting preciso. Definisci chiaramente chi sono le persone che vuoi raggiungere, sulla base di quanti più criteri possibili.

Quindi, segmentare le tue campagne è un passaggio essenziale che ti porta a inviare messaggi personalizzati alle diverse categorie di pubblico a cui ti rivolgi. 

facebook ads manager

Se invii lo stesso annuncio indiscriminatamente a tutti, rischi di disperdere il tuo messaggio e non raggiungere le persone davvero interessate a ciò che proponi. 

La pubblicità mirata , quella adattata a un particolare segmento, genererà indubbiamente meno visitatori ma questi saranno molto più qualificati e quindi probabilmente si convertiranno in clienti con meno sforzo e a un costo inferiore.

Crea correttamente la tua pubblicità

Gli annunci di Facebook hanno più o meno la stessa forma. Sono costituiti da:

    • teaser (il testo della presentazione situato sopra l’immagine o il video)
    • elemento creativo (l’elemento visivo)
    • titolo (che appare sotto l’elemento creativo)
    • descrizione (sotto il titolo)
    • collegamento (sotto la descrizione)
    • una CTA ovvero la chiamata all’azione (a destra del collegamento)

Assicurati che tutti questi elementi siano presenti e ottimizzati .

Inserisci immagini nell’annuncio di Facebook Ads

La creazione di pubblicità visiva è essenziale. Il contenuto visivo beneficia di una migliore elaborazione da parte dell’algoritmo di Facebook . In questo modo l’annuncio ha tutte le possibilità di essere posizionato meglio nel feed di notizie dell’utente di Internet.

Cosa da non dimenticare: un’immagine è più facile da ricordare e da condividere, rispetto al contenuto editoriale. Guardare un elemento visivo non richiede tempo, mentre leggere un testo può richiedere molto tempo.

Azzardando un po’ potremmo dire che: non importa quanto sia buono il tuo annuncio, occorre sia presente un’immagine accattivante a catturare l’attenzione degli utenti.

Scegli la fatturazione giusta per le inserzioni

Facebook ti consente di scegliere come desideri che i tuoi annunci ti vengano fatturati: CPC (costo per clic) o CPM (costo per mille o impressioni).

Nel primo caso, paghi ogni volta che un utente Internet fa clic sul tuo annuncio: è un pagamento sul rendimento.

Nel secondo caso, paghi quando il tuo annuncio è stato visualizzato mille volte: è pay-per-view .

Il primo è più economico del secondo.

facebook ads costi

Scegli il modello più adatto alle tue esigenze, in un’ottica di redditività. Supponiamo che tu abbia 50 euro da spendere per i tuoi annunci Facebook, con un CPC a 5 euro e un CPM a 10 euro. 

Il tuo budget ti consente di raggiungere 10 clic o 5.000 impressioni. Una campagna costo per mille sarà quindi interessante se la tua percentuale di clic è superiore a una certa soglia, in questo caso 0,2% (clic autorizzati dal budget diviso per le impressioni autorizzate).

Se il tuo obiettivo è massimizzare la percentuale di clic, il CPM sarà più pertinente.

Ottimizza il punteggio di pertinenza degli annunci

Come Google, Facebook ama gli annunci che aggiungono valore ai propri utenti. 

A tal fine, la rete ha impostato un ‘punteggio di pertinenza’ simile a AdRank che può essere trovato in AdWords e che influenza il modo in cui Facebook Ads tratterà i tuoi annunci in termini di visibilità.

L’idea, quindi, è quella di avere il punteggio di pertinenza più alto possibile , in modo da creare campagne di Facebook Ads sufficientemente mirate in modo che gli utenti siano soddisfatti e che facciano clic sui tuoi link.

Offri una proposta di valore reale

La proposta di valore delle tue sponsorizzazioni Facebook è ciò che fa la differenza tra un annuncio su cui fai clic e un annuncio che ignori. Gli utenti non sono né ingannati né ingenui.

Garantire di essere ‘il miglior fornitore’ per un servizio specifico non sarà sufficiente a convincere gli utenti. Un’offerta promozionale, un buono sconto, una proposta dimostrativa: questi sono tutti incentivi che possono attrarre i tuoi obiettivi.

Ma non dimenticare di aggiungere un invito all’azione pertinente (CTA), altrimenti tutti questi sforzi saranno sprecati.

Scegli le sponsorizzate adatte

Facebook Ads ti dà la possibilità di scegliere dove appariranno i tuoi annunci sulle pagine degli utenti.

    • Nella colonna di destra . Questo è il formato tradizionale per eccellenza, a destra del news feed. Questa posizione offre CPC più vantaggiosi. Una proposta di valore esplicita, una CTA ben posizionata, contenuti pertinenti e una grafica accattivante garantiscono l’efficacia delle campagne di Facebook Ads posizionate in questo modo.
    • Nel feed delle notizie . Questa è la posizione più efficiente perché gli annunci vengono visualizzati direttamente nel feed di notizie degli utenti e catturano completamente la loro attenzione. Poiché sembrano annunci standard, tendono a essere visualizzati in modo meno intrusivo, il che tende ad aumentare le potenziali percentuali di clic.

facebook ads 2020

Ma attenzione poichè la zona del feed notizie è soggetta a un punteggio di rilevanza elevato. Nota che questa posizione esiste su due livelli, sia su desktop che dispositivi mobili, vediamo come:

    • Negli articoli istantanei. Gli annunci vengono visualizzati in articoli istantanei su dispositivi mobili (app Facebook e Messenger).
    • Nei video incorporati o suggeriti. Gli annunci di Facebook in formato video possono apparire in due posizioni: all’interno dei video Live e On Demand, o tra i video suggeriti dalla rete.
    • Sul marketplace. Particolarmente utili per i siti di vendita, gli annunci vengono visualizzati nel marketplace di Facebook (nella home page dell’applicazione mobile o durante la navigazione).

I tuoi annunci di Facebook possono apparire anche altrove che su Facebook 

Questo si chiama posizionamento pubblicitario .

Tramite questa opzione vengono visualizzati su Instagram (nel feed delle notizie o nelle Storie), su Messenger (nella scheda home o sotto forma di messaggi sponsorizzati) o su tantissimi siti web e Applicazioni mobili di Audience Network (banner, formati nativi o interstitial).

Nota che Facebook controlla l’opzione di ‘posizionamento automatico’ per impostazione predefinita. Ma puoi selezionare tu stesso i tuoi posizionamenti prioritari, in particolare per rimuovere ciò che non funziona (dopo diversi giorni di campagna).

Un esempio: poiché l’Audience Network è il posizionamento che offre il CPC più basso, Facebook tende a renderlo il mezzo di distribuzione maggioritario. Il problema è che questo investimento spesso non è molto redditizio. Puoi quindi scegliere di eliminarlo dopo pochi tentativi, se non ti si addice.

Usa i segmenti di pubblico personalizzati

I segmenti di pubblico personalizzati ti consentono di indirizzare gli annunci a persone che conoscono la tua attività sulla rete o hanno già avuto contati con essa. 

Le fonti da cui attingere per usare il remarketing su Facebook Ads sono diverse (i tuoi elenchi di clienti, il traffico sul tuo sito web, l’applicazione mobile di Facebook, ecc.). Crei il tuo pubblico personalizzato che puoi quindi indirizzare in modo molto specifico per annunci Facebook Ads mirati.

facebook ads corso

Migliore è il targeting dei tuoi annunci, maggiore è la probabilità che tu raggiunga le persone giuste. Maggiore è la probabilità che facciano clic sui tuoi link. Ciò aumenterà le tue percentuali di clic, quindi la pertinenza dei tuoi annunci.

Da un pubblico personalizzato, è anche possibile creare un pubblico simile, ovvero un pubblico che assomiglia alle persone già in contatto con la tua azienda sulla rete. Questa opzione garantisce un targeting ancora più efficace: sulla base di diversi criteri, invii i tuoi messaggi o le tue offerte agli utenti che, poiché presentano un profilo vicino ai tuoi clienti esistenti (ad esempio), potrebbero essere convertiti più facilmente.

Scegli il tipo di advertising su Facebook

Uno dei punti di forza di Facebook Ads è la varietà di formati di pubblicazione disponibili. Tecnicamente, puoi fare qualsiasi cosa tu voglia. Alcuni degli esempi più rilevanti:

    • Post sponsorizzati (post organici già esistenti che vengono promossi tramite pubblicità).
    • Pubblicità in formato foto (ideale per attirare gli utenti con immagini accattivanti).
    • Annunci in formato video (sempre più attraenti per gli utenti).
    • Annunci multiprodotto, sotto forma di carosello (per evidenziare più prodotti, servizi o pubblicazioni nello stesso annuncio, con la possibilità per l’utente Internet di cliccare sui singoli link).
    • Pubblicità mirata locale (per indirizzare i potenziali clienti al tuo negozio fisico in una determinata area).
    • Offerte (annunci incentrati su offerte promozionali una tantum, valide solo su Facebook).
    • Annunci di retargeting (che ‘seguono’ persone identificate nel loro viaggio sul web).
    • Pubblicità di eventi (per promuovere un particolare evento).
    • Annunci dinamici (si sono ispirati a Google Shopping, consentono di visualizzare il prodotto / servizio più pertinente in base agli utenti Internet che li guardano).
    • Annunci di app per dispositivi mobili (che portano l’utente direttamente al negozio dove può scaricare l’app dell’annuncio)

Tieni presente che ciascuno di questi formati beneficia dei vantaggi del targeting per pubblico personalizzato.

Misura il rendimento delle campagne Facebook Ads

Creare annunci di Facebook è una cosa. Sebbene sia solo un punto di partenza. Da lì, puoi (e dovresti) misurare l’efficacia delle tue campagne pubblicitarie per assicurarti che stiano raggiungendo i loro obiettivi rispettando il budget, quindi con un ROI positivo. 

facebook ads come funziona

Con Facebook Ads puoi misurare la percentuale di clic, il tasso di conversione, il costo per conversione, ecc.

Misurando il rendimento dei tuoi annunci, puoi modificare immediatamente  tutte le tue strategie per renderle ancora più efficaci. A tal proposito Facebook mette a disposizione due strumenti: Ads Manager (disponibile anche in versione applicazione mobile) e Facebook Business Manager .

Eseguire i test A/B

Non puoi migliorare i tuoi annunci di Facebook senza test regolari. Utilizzati nel campo del web marketing , i test A / B sono fondamentali per valutare le combinazioni più efficienti e per verificare se questa versione della tua pubblicità funziona meglio di un’altra con target X o Y.

Vai dritto al punto

Non dimenticare mai che sei su un social network e che il tempo di attenzione degli utenti viene conteggiato in secondiBasta uno sguardo a un utente di Internet per avere un’idea del valore della tua pubblicità. Pertanto, assicurati di andare dritto al punto: mantieni il tuo messaggio breve, significativo e diretto. 

E pensa al fatto che la maggioranza degli utenti consulta Facebook da un dispositivo mobile: devi essere certo che il messaggio venga visualizzato correttamente e nella sua interezza.

Cura le pagine di destinazione

Il clic dell’utente su un annuncio è solo un passaggio. Potresti pensare che la parte difficile sia finita, ma non è così: il resto del percorso di acquisto deve essere in linea con la proposta di valore.

Immagina una pubblicità per una crema del viso che indirizzi l’utente a una pagina dedicata alla vendita di automobili usate! Per questo motivo, non dimenticare di prenderti cura delle tue landing page in modo che gli utenti Internet che fanno clic sui tuoi annunci trovino ciò che cercano.

Ora sei pronto per lanciare la tua campagna di annunci Facebook Ads!

Stefano Castelli
Stefano Castelli

Social Media Manager con esperienza decennale. Aiuto persone e aziende ad aumentare visibilità e trovare clienti sui social network.